Sex in The City

“Perversione è quella parola che le persone noiose usano per chiamare le fantasie altrui”

Weekend al massacro tra arte, sesso (mancato) e coniglietti rosa! giugno 25, 2008

http://www.flickr.com/photos/esparta/Di weekend ne ho vissuti tanti nella mia vita, per l’esattezza circa 1560, diciamo 1500 circa escludendo quelli in cui ho dormito per 3 giorni o quelli in cui ero in coma per questo o quest’altro motivo!
Ma divagazione matematiche a parte vi farò un breve riassunto per quanto posa essere sintetico preparatevi a leggere!

Vi ricordate il servizio fotografico… bhè la notte tra venerdi e sabato non ho praticamente dormito, sabato alle 5 del mattino ero sul terrazzo che rimiravo l’alba mentre rispondevo al blog.

7.39 del mattino – 21 giungo
Miranda si connette ad msn
piccola premessa, non più tardi dell’altro giorno per telefono

Miranda- Io non capisco come tu faccia ad andare con i 20enni ma che ci troverai… sono insipidi
Samantha – caro.. credimi solo con loro puoi capire veramente cosa vuol dire scopare fino alla distruzione fisica del corpo!
M- io sinceramente non ci provo niente, una volta mi ci divertivo, ma adesso ho bisogno di più!
S- fidati Miranda carne giovane!! ricorda le mie parole CARNE GIOVANE!!!

MSN:
S- non mi dire che sei tornato ora!? 😀
M- ebbene sì!!!!!!!!
S- ahahaha 😀 quindi immagino che tu abbia dato sfogo agli ormoni 😀 su su racconta a zia samantha! 😀
M- molto meglio: gli ormoni sono tornati a pienissimo regime!
S- ahah addirittura! 😀
M- adesso capisco perchè esci solo con i ragazzini!
S- UAAAHAHAHHAHAHAHAHAH ROTFL
M- ho goduto come una cagna in calore!!!
S- AHAHAHAHAHA sai vero che questa conversazione finirà sul blog vero!?!?! 😀
M- assolutamente SI CAZZO STI VENTENNI!
S- Stò per morire dal ridere, allora avevo ragione?! 😀
M- Miranda è tornata!!! ASSOLUTAMENTE SI!
S- tu devi sempre sempre dare retta a zia samantha! 😀
Verso le 8 del mattino eccomi fuori di casa, briosche gigante caffè in mano, macchina fotografica in spalla e via verso l’infinito ed oltre … quando ecco che… arriva la telefonata di lui, Andrea, il mio ex amante che mi aveva promesso di venire.
Rispondo tra l’emozionato e il trafelato, quella sottile emozione adolescenziale di quando si rivede qualcuno dopo tanti tanti anni, mi invitava a fare colazione insieme a lui prima del servizio fotografico.
Il cuore mi batteva fortissimo, ero emozionato come non lo ero più stato dopo tanto tempo.
Arrivo li e lo trovo, un po peggiorato e invecchiato ma sempre bello e con sti occhi adorabili! 😀 mi sorride come sempre con fare molto gentile, si fa la seconda colazione e si va verso lo studio fotografico.

La giornata è devastante, si inizia a fotografare alle 10 e si smette alle 17 senza nemmeno fare la pausa pranzo, che ci è toccata praticamente alle 17,30 del pomeriggio! Durante tutto il servizio fotografico Andrea mi veniva vicino, mi lanciava occhiate complici e sensuali e io.. che lo guardavo con scritto negli occhi ” se non la smetti ti porto di là e ti scopo selvaggiamente!”. Per fortuna il tono della sessione era piuttosto rilassato e si inizia subito a parlare di sesso giusto per distendere gli animi e qui Andrea inizia a fare una serie di battute maliziose a cui avrei voluto rispondere a rima, ma visto che c’era con me il mio socio e il modello non mi sembrava decisamente professionale! Lo guardo malissimo e appena gli altri vanno a fumare “Andrea… stai giocando ad un gioco pericoloso!” e gli sorrido maliziosamente!

Durante il pranzo il modello si leva dalle palle un attimo e io rimango da solo con Andrea il quale mi guarda “dunque… adesso ti piace la carne giovane?” lo guardo sorridendo “come sempre, mi sono sempre piaciuti i giovani ragazzi belli e sensuali, non sei d’accordo con me!” lui sorride e io incalzo “Andrea smettila di farmi battutine simpatiche davanti agli altri o questo gioco per te si trasformerà in qualcosa di molto molto pericoloso… e credimi che invecchiando sono diventato un po più cattivo e soprattutto senza gli scrupoli di un tempo!” lui calmissimo mi guarda sorridendo “e chi ti dice che io non voglia correre questo rischio!” ok lo stavo per stuprare sul tavolino del bar.. e già pregusto il momento in cui lo farò in separata e più intima sede “cosa fai dopo, ti fermi o riparti subito?” lui mi guarda “se vuoi mi fermo ma poi rischi di far tardi al vernissage?” io mi metto a ridere “ci sono decisamente mali peggiori!”
Nel frattempo ritorna il modello il quale esordisce con l’unica frase che non avrebbe mai dovuto dire “Senti Sam ho pensato che vengo anche io alla mostra!” in quel momento lo avrei ammazzato, strangolato, picchiato, dato fuoco e disseminato le sue ceneri in una fogna a cielo aperto di calcutta!
Il viso deluso di Andrea mi comunica che il nostro tete à tete salterà e io odierò profondamente il modello! Riaccompagno alla macchina Andrea il quale mi da un ingenuo bacio e mi dice che ci rivedremo presto “non lascerò passare altri tre anni, non ti preoccupare!” lo guardo con sguardo minaccioso “me lo auguro” gli sorrido e lo lascio andare via

Con l’ormone e l’odio dentro di me continuo la mia serata al vernissage dove tra un abito di chanel e uno di versace si vede sfilare tutta la milano bene il cui reddito procapite mensile è pari a quello nostro di un’intera vita.
La serata è finita al Mamamia dove tra un drink e l’altro si sono fatte le 4 ore in cui sono andato a letto e finalmente sono riuscito a chiudere occhio dopo non so più quante ore che ero sveglio!
E adesso un’attimo di cultura!
La mostra estiva di scultura che si terrà a pietrasanta fino al 31 agosto e che arricchirà la già magnifica piazza del duomo è stata quest’anno concepita da un giovane artista messicano Javier Marin. La mostra che si intitola De 3 en 3 è un’iniziativa promossa dall’assessorato alla cultura del comune di Pietrasanta in collaborazione con la galleria d’arte Barbara Paci.
Non sono un critico d’arte ne tanto meno un intenditore, sono solo un ignaro spettatore che si è concesso qualche attimo della vita da dedicare a questa mostra. Cercherò di darvi il mio pensiero e la mia sensazione ma in assoluto la cosa che vi consiglio è di dedicarvi una sera della vostra possibile vacanza in versilia ad andare a vedere le opere di Marin, visto e considerato che l’orario di apertura è fino alle 24 e che Pietrasanta è un delizioso borgo medioevale artistico dove passeggiare e prendersi un caffè.
La mostra è quanto meno impressionante, inizia sulla piazza del Duomo dove veniamo introdotti da 3 grandissime teste cave che strizzano l’occhio al barocco rendendo però possibile toccare con mano la matericità stessa dell’opera, così da aver trasmesso sensorialmente una parte di essa.
Si continua sulla stessa piazza con 9 cavalli di tre in tre di colore nero rosso e infine bianco che riempono e sovrastano la piazza dalla lora altezza di 5 metri.

Si passa infine all’interno della chiesa di sant’agostino nella quale vi è il vero e proprio spettacolo sensoriale, dove vista, udito e tatto si perdono e si confondono tra monumentalità tipiche dei popoli precolombiani. Vi posso garantire che è uno spettacolo che lascia senza fiato! Tutto semplicemente perfetto, dalle luci, ai colori usati alle stesse musiche che riempono l’ampia navata della chiesa, tutto per immergervi in un mondo fatto di materia e forma che ricorda il messico da una parte e una rivisitazione del Bernini dall’altra (non me ne voglia l’artista!)

Dopo questa invasione dei propri stati d’animo veniamo accolti da una luminosa sala parrocchiale dove possiamo acquistare il catalogo e ammirare il video di “montaggio” della mostra, per poi trovarci nel chiostro di sant’agostino che già di per se vale la visita ma i barbudos che vi si trovano all’interno ci riportano per un attimo tra le braccia dell’artista dandoci un piacevole addio a questo incontro tra la nostra cultura e l’arte del messico.
Sicuramente da visitare e vivere!

Arrivati qui vi starete chiedendo… ma i coniglietti rosa nel titolo cosa centravano?

Provate voi a non dormire per due giorni e poi ditemi se non li vedete!!! 😀 li ho avuti davanti per tutto il giorno di sabato!!!

Annunci
 

16 Responses to “Weekend al massacro tra arte, sesso (mancato) e coniglietti rosa!”

  1. paopao1976 Says:

    E io che già pregustavo la descrizione della scena dela sesso selvaggio sul tavolino!
    Uff…quanto devo aspettare?

  2. smallstar Says:

    Cioè NOOOOOO!!!!! Io sto modello lo avrei fatto pentire di essere nato!! 👿 un’occasione sprecata x un deficiente!!

    Sei stato bravissimo a convincere Miranda sulla carne giovane (anche secondo me è la migliore) :mrgreen:

    oh. Immagino la tua stanchezza se eri arrivato perfino al punto di vedere i CONIGLIETTI ROSA!!! *ROFL*

  3. @pao: perchè io no? durante il pasto stsavo mangiando la mia insalata con dentro pezzettinin di lui…

    @small: credimi… lo avrei veramente ucciso anche perchè la voglia che avevo di scoparmelo era li che attendeva da 6 lunghi anni!!!!

  4. smallstar Says:

    Immagino la tua rabbia… 😦

  5. pinkandthecity Says:

    6 anniiiiii???? e non hai tirato la macchinetta in testa al modello finchè il sangue, sgorgando a fiumi, avrebbe riempito il set dello shooting? (avrò utilizzato la corretta forma verbale?)

  6. devo dire che ci ho pensato per una decina di minuti abbondanti… poi però ho valutato che non ne valesse la pena farsi svariati anni di galera! 😀

  7. controreazioni Says:

    E cosa c’entravano? Se il cinema ti interessa ci trovi su: http://controreazioni.wordpress.com/
    Piaciuto Sex and the city versione cinema?

  8. smallstar Says:

    @sex: meglio così, che ti sei contrallato… Noi non ti vogliamo dentro le sbarre ma QUIII!!! :)) un bacione!

  9. @small: guarda che il carcere ha i isuoi lati positivi, vitto e alloggio pagati… e tanti bruti che non fanno sesso da tanto tanto tempo! 😀 praticamente un sogno erotico realizzato! 😀

  10. smallstar Says:

    Ahahah trovi sempre i lati ‘migliori’ delle cose, eh?? *me che fa l’occhiolino* 😀

  11. small: non vorrei essere pignolo, ma in quel caso sarebbero loro a trovare il mio lato migliore!! 😉

  12. smallstar Says:

    Ahahah bè buon per te, e buon per loro! ;)) lol

  13. Ma che sòla!!! A sti modelli un minimo di intuizione in più, no? 😦

  14. gli è stata data la bellezza, non chiediamo troppo!! 😉

  15. Michie Says:

    … mmm… mmm…. Andrea…. Andrea…. mmmm…. ma chi?! Il Biondino, occhio ceruleo, sopracciglio perfetto… da fare invidia alle mie???…. Somethimes they come back… somethimes… it’s a good thing… somethimes it is not…
    Ah Sam…. che chiacchierate…. Dio benedica i treni locali, in ritardo, sporchi e soffocanti….

  16. Mario Says:

    Forte! Ma avete visto il nuovo blog Froci? Mi sembra divertente… froci.blogspot.com


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...